fbpx
pulizia parquet verniciato con panno

La manutenzione del parquet verniciato non richiede delle attenzioni particolari. Vi sveliamo come fare e quali prodotti usare su questa tipologia di legno.

Il pavimento in legno è sicuramente tra i componenti di arredo più belli e attraenti, tanto da essere una delle opzioni principali e senza tempo per arredare e dare pregio alla casa.

Oggi In commercio i sono disponibili molte tipologie di parquet, che differiscono sia per la finitura che per l’essenza con cui sono realizzati. Tra questi c’è il parquet verniciato, uno tra i più utilizzati soprattutto per la facilità nella pulizia e manutenzione.

La vernice per pavimenti è uno dei trattamenti superficiali per legno più comuni e viene applicata dopo che il parquet è stato posato. È disponibile in diversi livelli di brillantezza, da completamente opaco a lucido.

Un pavimento verniciato è altamente resistente all’abrasione e all’assorbimento.

La verniciatura consiste nell’applicazione di uno strato di vernice protettiva che crea uno strato filmico di polimero; il parquet così trattato, oltre ad avere una protezione maggiore, è anche più facile da pulire. Questa, al contrario delle finiture a base di olio e cera, non penetra nelle fibre, ma rimane sulla superficie del legno.

Soprattutto agli inizi degli anni Sessanta, i parquet erano trattatati esclusivamente con la cera.
I pavimenti in legno apparivano naturali, belli ma la manutenzione richiedeva una costanza e un impegno notevoli per ottenere una pulizia perfetta. Con l’avvento del parquet verniciato tutto è cambiato. La vernice, creando uno strato protettivo sulla superficie del legno, oltre a proteggere ha notevolmente semplificato la manutenzione e la pulizia del parquet. 

Come pulire il parquet verniciato

pulizia parquet verniciato con aspirapolvere

La manutenzione del parquet verniciato non richiede delle attenzioni particolari: lo strato protettivo rende il legno impermeabile all’acqua e a tutti quegli elementi che potrebbero danneggiarlo entrando in profondità.

Per una manutenzione ordinaria è consigliato pulire il parquet con un’aspirapolvere, per rimuovere polvere in eccesso, e poi lavarlo con un panno in microfibra ben strizzato per pulire lo sporco. Al fine di ottenere un lavaggio perfetto è fondamentale far scorrere il panno lungo il lato lungo del pavimento evitando così il rischio che si formino aloni e striature sul pavimento.

Come lavare il parquet verniciato: quali prodotti utilizzare?

I prodotti migliori per lavare un pavimento verniciato sono quelli neutri o comunque specificatamente realizzati per la pulizia di questa tipologia di parquet. Mai utilizzare prodotti schiumogeni, solventi o i classici detergenti multiuso poiché, oltre a lasciare un residuo opaco, potrebbero danneggiare il legno o la finitura del pavimento. 

Molto importante è utilizzare panni che non siano eccessivamente imbevuti d’acqua ma ben strizzati o leggermente umidi. L’acqua e il vapore acqueo sono i principali nemici del parquet. Il parquet verniciato, nonostante la finitura protettiva, non è totalmente impermeabile. Utilizzando panni eccessivamente imbevuti d’acqua potrebbe accadere che, a lungo andare, l’umidità eccessiva causata dal ristagno, causi il rigonfiamento del pavimento e l’innalzamento dei listelli o danni alla finitura.

Per una manutenzione straordinaria è fondamentale rivolgersi ad un parchettista professionista che, una volta visionato lo stato del pavimento, saprà indicarvi il trattamento migliore per salvaguardare l’integrità e la bellezza del parquet. 

Prendi un appuntamento

Oltre 50 anni di esperienza a tua disposizione. Vienici a trovare, non vediamo l’ora di aiutarti.

Pin It on Pinterest

Share This