fbpx

Parquet Tradizionale

Il parquet tradizionale è una tipologia di parquet realizzata in listelli di legno massello. Viene venduto grezzo, ossia da levigare e lucidare dopo la posa. Sono disponibili vari formati e molte essenze.

 

 

 

 

Parquet Tradizionale, Il sapore della più raffinata storia italiana

Il parquet tradizionale in legno massello è sinonimo di eleganza e confort.

Trasmette quel senso di calore che invita a camminare a piedi nudi. È un vero e proprio investimento perché “invecchia bene” e dura una vita.

Il parquet tradizionale viene realizzato in listelli di legno massiccio nei vari formati e in molte essenze.

Parquet tradizionale caratteristiche tecniche

Le caratteristiche del parquet tradizionale lo rendono robusto e resistente. La sua struttura e alcune essenze lo rendono maggiormente indicato per gli ambienti più soggetti a rischio, come bagno e cucina. Il teak e il rovere, ad esempio, grazie alla loro elasticità riescono ad assecondare la torsione del legno.

N

Maggiore durata

Puoi levigare il parquet tradizionale più e più volte, facendolo tornare sempre come nuovo,

N

Maggiore isolamento

Il legno è un isolante naturale; maggiore è lo strato di legno e meglio saranno isolati i vostri locali.

N

Posa in opera

ll Parquet tradizionale è formato integralmente da legno massello ed è venduto grezzo, ossia da levigare e lucidare dopo la posa e assolutamente prima di essere calpestato.

Trattamenti e finiture del parquet tradizionale dopo la posa

Esistono diversi tipi di finitura per un pavimento in legno. Sarà il posatore a suggerire la finitura migliore per il parquet che avrete scelto per la vostra casa.

N

Levigatura

La levigatura avviene con il supporto di macchine smerigliatrici a carta abrasiva e si sviluppa in tre fasi successive: sgranatura, levigatura a grana media, carteggiatura a grana finissima. Al termine si dovrà procedere alla stuccatura del parquet.

N

Sigillatura

La sigillatura è l’operazione di chiusura dei pori, ed è consigliata per tutti i tipi di parquet, in quanto completa la finitura e facilita poi il lavoro di manutenzione. I fondi usati rinforzano le fibre del parquet e lo proteggono dal contatto con l’acqua e con altri liquidi. Dopo la sigillatura è necessaria una finitura superficiale a cera o vernice.

N

Verniciatura

La verniciatura e’ il tipo di finitura più frequente. Si esegue a pennello o a rullo, mediante l’impiego di resine artificiali o naturali; il legno, sottoposto a verniciatura, risulterà lucido, opaco o oleato, ma, in ogni caso meno naturale di uno oliato; di contro, però, il parquet verniciato risulta più pratico, resistente ai graffi e facile da pulire (basta, infatti, un semplice panno umido senza ricorrere ad alcun detergente);

N

Trattamento a cera

La cera può essere applicata a caldo o a freddo. La finitura a cera del pavimento richiede periodiche lucidature.

N

Trattamento ad olio

Questo trattamento esalta le caratteristiche naturali del legno ed è particolarmente apprezzabile nel caso del teak asiatico. Il parquet oliato è “più bello” di un verniciato; anche dopo molti anni un parquet oliato è un pavimento “vissuto” ma sempre gradevole e luminoso.

Formati e spessore del parquet tradizionale

Lamparquet

  • Spessore da 8 a 10 mm
  • Larghezza da 45 a 60 mm
  • Lunghezza da 250 a 300 mm

Listoncino MF

  • Spessore da 14 a 15 mm
  • Larghezza da 75 a 90 mm
  • Lunghezza da 500 a 900 mm

Listone MF

  • Spessore 22 mm
  • Larghezza da 80 a 100mm
  • Lunghezza da 600 a 1200 mm

Maxilistone

  • Spessore 24 mm
  • Larghezza da 100 a 140 mm
  • Lunghezza da 800 a 2000 mm

Scopri le nostre essenze

Pin It on Pinterest

Share This