fbpx

Tra le molte scelte a disposizione di chi vuole optare per un pavimento in legno, compare ovviamente anche la presenza della  “bisellatura”. Ma cosa si intende per “parquet bisellato”?

È presto detto. Partiamo col ricordare che il parquet è un qualcosa di vivo ed estremamente elegante. A rendere così particolari i pavimenti in legno è in primis la luminosità e la naturalezza. La bisellatura, che non è nient’altro che una smussatura di circa un millimetro che viene applicata lungo la larghezza e/o la lunghezza della doga, atta a formare uno spazio per mettere in risalto la separazione tra un elemento di parquet e un altro.

La differenza più evidente che potete notare tra un parquet bisellato e uno a “spigolo vivo” è che il primo mostrerà una separazione tra una doga e l’altra, una sorta di “cornice”. Il secondo, d’altro canto, mostrerà una superficie piatta e più uniforme.

Le caratteristiche della bisellatura

La pavimentazione con bisellatura emerge negli anni passati come tecnica per rendere un pavimento più materico, aggiungendo un tocco di profondità. La bisellatura è una lavorazione superficiale, applica con l’intento di dare maggiore personalità e profondità al legno ed esaltarne la sua autenticità. Col tempo, tuttavia, tale aspetto è divenuto sostanzialmente una scelta puramente estetica, dettata dal gusto personale di ogni cliente.

In un parquet bisellato, la qualità sarà data prevalentemente dal pavimento stesso e dal sistema di giunzione delle doghe. Lo scopo è quello di impedire che queste si aprano col tempo e con l’utilizzo.

Bisellatura a mano o a macchina, quali differenze?

La bisellatura è una tecnica che può essere applicata a macchina o a mano e, come spesso accade, molto ha a che fare con la qualità del materiale con il quale si sta lavorando.

La bisellatura manuale è una tecnica particolarmente utilizzata quando si parla di legno massello poiché è un materiale grezzo che non necessità di troppi sforzi per essere lavorato. È giusto sottolineare che la qualità del risultato finale è direttamente proporzionale alla bravura dell’artigiano. La bisellatura a mano è solitamente una tecnica alla quale ci si affida quando si vuole ottenere un lavoro rustico, volutamente imperfetto, per mettere maggiormente in risalto la naturalezza del legno.

Al contrario, la bisellatura a macchina è un tipo di lavorazione che presenterà un risultato uniforme e più adatto a case moderne. Il parquet bisellato a macchina risulterà estremamente preciso e regolare, qualcosa di particolarmente adatto a dimore cittadine e di recente costruzione tipico dei parquet prefiniti.

Parquet bisellato

Pulizia del parquet bisellato, no problem

Molti hanno il timore che la pulizia di un parquet bisellato sia più complicata, pensando che la sporcizia possa accumularsi nelle fughe presenti tra una doga e l’altra. In realtà, la pulizia è molto più semplice di quel che si possa pensare. In questo caso, la manutenzione è la medesima di quella per un pavimento piano. Aspirapolvere, panni leggermente bagnati o stracci appena umidi restano i migliori e più semplici alleati.

Pin It on Pinterest

Share This